PIOTR BRANICKI E' UN GIOCATORE DELL'AVEZZANO. SI ASPETTANO SOLO I TEMPI TECNICI PER LA FIRMA DEL CONTRATTO FEDERALE

match

GRANDE PROVA DI FORZA: 3 A 0 ALL'ALBA ADRIATICA. COLLETTIVO DA OTTO E MEZZO

Un tre a zero che fa capire tutto, ma non basta a far comprendere veramente, a chi la partita non ha avuto l'opportunità di vederla, la forza espressa in campo dalla capolista Avezzano. Un dominio assoluto, quello dei ragazzi di Torti, che espugnano il neutro di Martinsicuro, lasciando impotente l'Alba Adriatica. Le reti di Giuseppe Catalli, la prima al 40' del primo tempo e il raddoppio al 45' della stessa frazione, sono frutto di due terribili e stupefacenti sinistri, che non hanno lasciato scampo all'estremo locale. Nella ripresa, il tris di Pasquale Moro ha reso giustizia ad un risultato sino a quel momento bugiardo.



Avezzano Calcio (Foto di Antonio Ferrara)
Contro l'Alba Adriatica, l'undici del presidente Gianni Paris ha sciorinato geometrie perfette e veloci, eludendo le marcature della retroguardia teramana, e diventando un bunker in difesa. E' mancata solo la concretezza in fase realizzativa. I giornalisti hanno contato sedici ghiotte palle gol, con i vari Lepre, Moro, Catalli e Bisegna che hanno fatto sussultare, in un continuo assedio verso la difesa locale, i 100 tifosi biancoverdi al seguito. Una nota di colore e di merito va data appunto anche a loro, che hanno spinto sulle corde vocali, sostenendo la squadra per tutti i novanta minuti di gioco. Corretti e leali, come vuole la società biancoverde, oggi presente tutta a Martinsicuro. C'era il vice Antonio Galliani, e i consiglieri Fabio Galliani, Luigi Del Pizzo e Paola Ferrari. Una grande festa, insomma, con la classifica che sta cominciando ad assumere la giusta fisionomia (Avezzano 19 punti, San Nicolò 17, Torrese e Capistrello 15). 
La curva nord
Domenica prossima, 20 ottobre, fischio d'inizio alle ore 15.00, al dei Marsi arriva la Vastese (battuta a domicilio per 1 a 3 nel derby aragonese col San Salvo), e per l'attuale battistrada del campionato di Eccellenza c'è un altro test difficile. L'ottavo turno coincide poi con la giornata biancoverde, ovvero non avranno alcun valore gli abbonamenti e altre forme di scontistica.
Dopo il settimo risultato utile consecutivo in altrettante gare, ci si aspettano 1.000 spettatori al dei Marsi. Una cifra che darebbe il giusto premio ai ragazzi e alla società marsicana.
Vi aspettiamo!